Storia di Innovazione

“L’ultimo anno ha rappresentato per IMF un altro importante step di crescita ed evoluzione. Siamo cresciuti in termini sia di fatturato che di ampiamento portafoglio prodotti, attestandoci circa ai 16 milioni.”

team IMF a Interpack 2023, storia di innovazione

Alessandro Garbin, forte di una tradizione familiare lunga tre generazioni nel mondo del caffè verde, racconta la sua storia di innovazione alla guida di IMF. L’innovativa società di Occhiobello che progetta, produce e installa macchine e impianti industriali per la torrefazione, con grande attenzione alle necessità energetiche ed aspetti ambientali importante tema dei nostri giorni.

Parlando di tradizione e storia di innovazione, com’è iniziata la sua esperienza con IMF?

Alessandro Garbin, CEO: La nostra esperienza con IMF è iniziata nel 2010 quando per la prima volta abbiamo avuto occasione di vedere in lavorazione una di queste macchine per la torrefazione del caffè. Fin da subito ne abbiamo capito la tecnologia innovativa e abbiamo apprezzato la qualità finale del caffè ottenuto risultato dalla tostatura. Ne abbiamo intuito le grandi potenzialità che avrebbe avuto sul mercato ed è scattata quindi immediatamente l’idea di acquistare questa piccola azienda artigianale.

Ci può raccontare questa particolare tecnologia, perché possiamo parlare di innovazione e sostenibilità nel mondo del caffè?

Alessandro Garbin: La tecnologia di tostatura innovativa IMF è dotata di un sistema a convezione unico nel suo genere, brevettato, che permette il ricircolo di aria calda pulita attraverso una camera di combustione a doppia funzione, in grado di generare l’energia necessaria al processo di torrefazione ed alla riduzione delle emissioni in atmosfera, assicurando un notevole risparmio energetico oltre ad una consistente riduzione dei costi di produzione. Grazie alla nostra conoscenza della materia prima ed alla collaborazione, dialogo con i due fondatori, sono state effettuate alcune migliorie tecniche che hanno dato grandi risultati. Con l’apporto di queste ottimizzazioni si è proposto al mercato prima in Italia e successivamente in tutto il mondo, una macchina torrefattrice davvero performante.

Può dire come è stato l’ultimo anno per IMF?

Alessandro Garbin: L’ultimo anno ha rappresentato per IMF un altro importante step di crescita ed evoluzione. Siamo cresciuti in termini sia di fatturato che di ampiamento portafoglio prodotti, attestandoci circa ai 16 milioni. Una ulteriore crescita è prevista per l’anno in corso poiché abbiamo risposto prontamente a tutte le aspettative ed alle sfide che il mercato ha posto. Inoltre sono stati acquistati nuovi spazi produttivi, adeguandoli ai fini della sicurezza ed al comfort del lavoro all’interno dell’azienda, con grandi investimenti anche in risorse umane cercando sempre di mantenere il benessere dei collaboratori; tutto ciò consente di mantenere un buon livello di servizio al cliente, missione principale dell’azienda, e di affrontare tutti i mercati al meglio delle nostre possibilità.


Versione integrale dell’articolo: https://www.comunicaffe.it/alessandro-garbin-imf-una-storia-di-passione-e-innovazione/